Portopalo di Capo Passero

Date:05 Mar, 2018

Portopalo di Capo Passero

Portopalo di Capo Passero (in siciliano: Puortupalu) è un comune  nella provincia di Siracusa, in Sicilia (Italia). Il comune più meridionale dell’isola di Sicilia, si trova a circa 220 chilometri (140 miglia) a sud-est di Palermo e circa 45 chilometri (28 miglia) a sud-ovest di Siracusa.

Si ritiene che Portopalo abbia alcune delle migliori attività di pesca che il Mediterraneo ha da offrire per la sua posizione, il collegamento tra il Mar Ionio e il Mar Mediterraneo e il suo clima temperato, che fornisce temperature medie tra i 14 ° ei 25 ° C. L’Isola di Capo Passero è una piccola isola a pochi passi dalle spiagge di Portopalo. L’attrazione principale della piccola isola è il Forte di Capo Passero. Commissionato nel 1599 dalla corona di Spagna, il forte si trova sul punto più alto dell’isola di Capo Passero. Sviluppato da Giovanni Antonio del Nobile, un architetto tedesco-siciliano, il forte fu costruito per combattere i pericoli di attività violente e violente dei pirati nella regione mediterranea. Nel corso degli anni, il forte rimase una risorsa navale molto ricercata poiché era il guardiano dell’ingresso in Europa. Chi controllava il forte era considerato il controllo dell’ingresso in Europa. Durante il XVIII secolo il forte fu usato come prigione militare. Tuttavia, il 30 dicembre 1866 un decreto reale bloccò l’attività carceraria militare nel forte. Nel 1871 fu costruito un faro nella terrazza del forte, che fu operata dalla marina italiana fino alla sua completa dismissione alla fine degli anni ’50.

Castello TAFURI

Il Villaggio dei pescatori di Portopalo di Capo Passero

WhatsApp chat